Roma: Imperatrix Mundi !

“O Sole che dai la vita, che con il carro lucente mostri e celi il giorno, e che vecchio e nuovo risorgi, possa tu mai vedere nulla più grande della città di Roma. ”                               

enOrazio

Roma evi.jpg
Tempio di Saturno

Città Eterna, Capitale del Mondo, l’Urbe…. quanti orgogliosi appellativi per la nostra

Roma Wanderlust (10).JPG
Uno dei tanti colorati vicoli di Roma

amata capitale!

 

Non c’è nulla al mondo che può esservi paragonato… nessuna città è alla sua altezza, semplicemente perchè Roma non può essere considerata solo una “città”!!

Roma è un’esperienza che vi lascerà senza fiato e che rimarrà indelebile per sempre nella parte più profonda del vostro cuore…

Roma vi travolgerà con la sua storia, le sue eccellenze artistiche, l’infinità di  monumenti a cielo aperto, l’unicità dei suoi vicoli, le vecchie botteghe, le persone genuine, i suoi incredibili quartieri , le sue canzoni popolari, le fontane ad ogni angolo, la cucina romana, le vespe che sfrecciano tra le vie, i suoi tramonti sul fiume Tevere…che altro dire, lasciatevi trasportare…

Per fortuna, vivo solo ad un paio d’ore da queste bellezze e non mi lascio sfuggire l’occasione di fargli visita almeno una volta all’anno… stavolta però mi sono superata e, approfittando delle offerte Best Western sugli hotel a Roma (perché non ci ho mai pensato prima?! Sono fantastici e a prezzi abbordabilissimi…avrei speso di più in un B&B! ) , ho trascorso due favolose (ma piovose) giornate nell’Urbe! 😉

Roma Wanderlust (41).jpg
Uno scorcio dell’antica Urbe

 

Quello che rende Roma tanto speciale è il sovrapporsi di millenni di storia in circa 15 km² …. un emozionante viaggio nel tempo pedonale!! 😀

E’ per questo che non uso mai i mezzi pubblici in questa città !! Lo so, alla fine le gambe tremano per la fatica ma solo così mi sembra di vivere Roma al 100% !

E allora, cominciamo a camminare!!

Ogni volta il mio punto di partenza è lo stesso: Piazza di Spagna!

Roma Wanderlust (7).jpg

 

(semplicemente perchè il parcheggio più comodo per me è quello di Villa Borghese 😉

Roma Wanderlust (12).JPG
La scalinata (chiusa per restauro) non è la stessa senza i turisti 😦

Questa splendida piazza è senza dubbio famosa per la magnifica scalinata che si staglia alle sue spalle e  che conduce alla Chiesa della Trinità dei Monti! Sapete perchè si chiama Piazza di Spagna? Perché qui un tempo si trovava l’ambasciata di Spagna!! (Non fa una piega… eh eh!) 🙂

In uno degli appartamenti affacciati sulla piazza visse gli ultimi anni della sua vita, il poeta inglese John Keats!

Ai piedi della scalinata sorge la fontana della Barcaccia, creata dal padre di Gian Lorenzo Bernini, una fontana a forma di barca semi sommersa in una vasca, senza particolari giochi d’acqua … purtroppo in questo punto l’acquedotto che alimenta la fontana non riesce ad esercitare una pressione tale da permettere all’acqua di zampillare, così, lo sculture ha dovuto per forza inventarsi questa struttura insolita per consentire all’acqua di sgorgare all’interno della vasca!! Ai giorni nostri avrebbero sicuramente rinunciato all’impresa!!!

Roma Wanderlust (6).jpg
La Fontana della Barcaccia

Di fronte alla fontana, opposta alla scalinata della trinità dei Monti, inizia Via Condotti, la via dello shopping di lusso di Roma.

Attente signore perchè certe vetrine sono dotate di calamita e rischiate di rimanervi incollate per ore… ricordate sempre che avete una città da visitare!! 😉

Roma Wanderlust (14).jpg
Via Condotti

Una delle traverse di Via Condotti, la più grande, è Via del Corso che seguiremo per un po’!

Poco più avanti, alla nostra destra  si apre una piccola piazza caratterizzata da un’altissima e scolpita colonna.

Si tratta di Piazza Colonna ed il primo palazzo alla sua destra, Palazzo Chigi, è la residenza del Presidente del Consiglio mentre il palazzo che si trova nella piazzetta posteriore, Montecitorio, è la sede della camera dei deputati.

Roma Wanderlust (17).jpg
Piazza Colonna

Ma evitiamo la politica… la colonna di cui vi ho parlato prima è una capolavoro dell’epoca romana: è dedicata a Marco Aurelio e ne celebra le vittorie (rappresentate nei magnifici bassorilievi che avvolgono la colonna)!! Invece, l’obelisco che si trova di fronte a Montecitorio fu portato a Roma da Augusto dopo che aveva sconfitto Cleopatra e Marco Antonio!! Soffermatevi un momento!!

Roma Wanderlust (16).jpg
Colonna di Marco Aurelio

Mentre vi parlo di queste bellezze storiche vi sarete già accorti di quanto sia frenetica questa città, di come ogni angolo può nascondere uno scorcio da immortalare, delle signore affacciate alle finestre intente a contemplare il nulla, del vociare dei negozianti e….. Roma  vi avrà già rapito!!! ♥

E’ giunto il momento di raggiungere il monumento che preferisco di Roma, un capolavoro della scultura barocca: la Fontana di Trevi!

Roma Wanderlust (19).jpg
Fontana di Trevi

Tutte le viuzze che portano alla fontana sono piccole e strette perciò l’impatto con la gigantesca fontana che occupa quasi completamente la piazza sarà davvero suggestivo!!

Questo tripudio di marmo e travertino si poggia su uno splendido palazzo barocco e rappresenta Oceano trainato dai suoi cavalli (uno docile e uno imbizzarrito così come può essere il mare) .

Roma Wanderlust (21).jpg
Oceano e i suoi cavalli

Oltre che ammirare questa meraviglia , dovrete lanciare una monetina all’interno delle sue acque così da assicurarvi una seconda vacanza a Roma (così narra la leggenda!) ! Pensate che ogni giorno vengono raccolti circa 3000 euro in monetine che poi vengono devoluti in beneficenza alla Caritas!

Roma Wanderlust (18).jpg
Monete nella fontana

Fu iniziata nel 1732 da Nicola Salvi e terminata nel 1762 da Giuseppe Pannini ; una storiella racconta che il vaso posto sulla destra della fontana (chiamato asso di coppe per la somiglianza con la carta da gioco) fu realizzato appositamente da Pannini per nascondere la vista della fontana ad un barbiere della piazza che ogni giorno si lamentava di quanto fosse brutta !! Mi auguro che non sia una storia vera!! 🙂

Roma Wanderlust (24).jpg
Asso di Coppe

Rimarrei per ore a guardarla infatti mi mangio sempre un bel gelato sulla piazzetta così ho una scusa per rimanere!! 😉

Proprio nelle vicinanze della fontana sorge il palazzo del Quirinale: oggi residenza del Presidente della Repubblica ma nata come residenza estiva dei pontefici e in seguito il palazzo dei re d’Italia.

Roma Wanderlust(75).jpg
Il Quirinale

Sorge sul colle più alto di Roma, il Quirinale appunto, ma sapete benissimo che la città fu fondata su 7 colli: Aventino, Palatino, Celio, Esquilino, Campidoglio, Viminale e Quirinale!

Oggi le scuderie del Quirinale ospitano delle bellissime mostre che vale la pena di vedere (come quella dedicata a Frida Khalo di qualche anno fa!!).

Ritorniamo su via del corso (o una sua parallela) fino a scorgere una gigantesca sagoma bianca all’orizzonte…. a mano a mano si farà sempre più grande e quando raggiungerete la grande piazza Venezia saprete di trovarvi di fronte al Vittoriano (o Altare della Patria), uno dei più grandi monumenti di Roma!!

Roma Wanderlust (26).jpg
Vittoriano

Io lo adoro ma so che molti romani non amano questa montagna di marmo!! (Mi piacerebbe sapere perchè…)

Sembra un bellissimo e mastodontico tempio greco ma in realtà fu costruito in onore  del primo re d’Italia, Vittorio Emanuele II ed oggi ospita anche la tomba del Milite Ignoto. Il consiglio che vi do è di prendere l’ascensore fino alle terrazze…godrete di un panorama su tutta Roma e vi renderete conto che vi trovate ad un passo dal il simbolo della città, nonché una delle 7 meraviglie del mondo : il Colosseo!!

Roma Wanderlust (76).jpg
Panorama dal Vittoriano

Aspettate ancora un attimo, un po’ di pazienza, tra poco ci arriveremo…vi chiedo di spostarvi sulla destra del Vittoriano!!

Roma Wanderlust.jpg
Il Campidoglio

Se non lo conoscete questo è il Campidoglio, uno dei sette colli di Roma… oggi sede del comune di Roma e dei Musei Capitolini (ricavate un po’ di tempo per visitarli). E’ davvero molto scenografico, con la sua splendida scalinata decorata con stupende statue equestri e la bella piazza del Maestro Michelangelo. Inoltre se desiderate avere una vista impagabile sul Colosseo e il foro romano senza pagare il biglietto basterà superare il palazzo in cima al campidoglio e sarete serviti!!

Roma Wanderlust (64).jpg
Foro Romano dal Campidoglio

Pensate che durante il periodo romano questo colle era un importante centro di potere politico e religioso, infatti, vi sorgevano i templi dedicati a Giove Capitolino e Giunone Moneta.

Finalmente è il momento di percorrere i pochi metri che ci separano dal Colosseo, superato il Vittoriano, si entra nella storia.

Stiamo veramente camminando indietro nel tempo basta voltarsi verso destra: il Foro Romano, il cuore pulsante dell’urbe romana è al vostro fianco…

Roma Wanderlust (43).jpg
Foro Romano ( a sinistra il tempio di Antonino e Faustina)

Rispetto ad altri siti archeologici,quali Pompei, nel Foro Romano abbiamo bisogno di tanta immaginazione…poichè purtroppo non rimangono altro che le basi e pochi elementi di quello che un tempo era un grande centro abitativo!

Roma Wanderlust (68).jpg
I Natali di Roma (sfilata del 21 Aprile)

E allora  usiamo la fantasia : innanzitutto riempiamo di persone questo foro: ci sono i membri del senato con le loro tuniche bianche si apprestano a riunirsi con Cesare per discutere importanti decisioni,  le vestali intente ad alimentare la fiamma nell’immenso tempio della dea Vesta, le elegantissime e sfarzose domus dei nobili romani, le belle strade lastricate in pietra,  i grandi templi e loro infinità di colonne e i mercati brulicanti di clienti!!!

Non è facile, lo so, l’importante è che immaginiate in grande perchè i romani eccellevano in ogni cosa soprattutto nella bellezza della loro capitale!!

Se volete ci sono anche delle visite guidate così potrete approfondire la conoscenza dell’antica Roma!!

Alzate lo sguardo sopra i fori, verso il piccolo colle Palatino, l’aerea VIP dell’antica Roma, dove l’imperatore Augusto passò tutta la vita!!

ROMA (174).jpg
Vista sul colle palatino e il Vittoriano dal Circo Massimo

Il Palatino è anche il luogo dove crebbero i gemelli Romolo e Remo!

La leggenda narra che due fratelli, Amulio e Numitore, erano in guerra per il regno di Albalonga.

Vinse Amulio che imprigionò il fratello e costrinse sua nipote, Rea Silvia (figlia di Numitore), a diventare vestale così da non temere eredi in cerca di vendetta!

Il Dio Marte però si innamorò di lei e dalla loro unione nacquero Romolo e Remo.

Lo zio ne ordinò l’uccisione ma una guardia li infilò in una cesta e li affidò al fiume Tevere!!

Una lupa che si abbeverava sul fiume li portò nella sua tana per allattarli e riscaldarli finchè arrivò il pastore Faustolo che li accolse in casa sua come fossero i suoi figli.

Cresciuti e scoperta la loro vera identità salvarono la madre e restituirono il trono di Albalonga al nonno Numitore!

Purtroppo però non c’è un lieto fine, infatti i fratelli iniziarono a litigare sulla scelta del luogo in cui volevano fondare la loro città e chiesero aiuto agli dei. Gli dei decretarono che il vincitore sarebbe stato colui che avrebbe visto più uccelli volare nel cielo in un determinato lasso di tempo…e  vinse Romolo!!

Romolo iniziò la costruzione della sua città sul colle Palatino ma Remo lo infastidiva continuamente… così lo uccise… correva l’anno 753 a.C. …l’anno della fondazione di Roma!!

Ora giratevi a sinistra…. questo sarà uno dei momenti più belli della vostra vita… perchè vi trovate di fronte all’anfiteatro romano più famoso del mondo… un luogo che in 2000 anni ha solo accresciuto la sua fama: il Colosseo!!

Roma Wanderlust (47).jpg
Il lato più famoso del Colosseo

Uno stadio circolare in travertino caratterizzato da tre piani di arcate (un tempo abbellite da statue) che poteva contenere più di 50000 spettatori!!

240 pali posti in cima alla struttura  sosteneva un tendone che proteggeva gli spettatori da sole e pioggia!!

Per la sua inaugurazione nell’80 d.C.,  Tito organizzò 100 giorni di giochi in cui morirono circa 5000 animali ( e credo anche migliaia di uomini)!

Roma Wanderlust (54).jpg
Una delle parti meglio conservate del Colosseo

Grazie a molti film conosciamo molto bene quello che succedeva all’interno dell’arena… uomini e bestie si sfidavano in combattimenti spesso all’ultimo sangue!  A differenza di quel che crediamo il combattimento non finiva  sempre con la morte di uno dei due  sfidanti perchè se un gladiatore moriva, l’organizzatore dei giochi doveva risarcire il suo proprietario… una spesa che preferiva risparmiare!!

Roma Wanderlust (60).jpg
Sezione del Colosseo

Una piccola curiosità: tutti noi crediamo che il gesto del pollice all’insù significhi “vita” mentre il pollice all’ingiù “morte”…. niente di più sbagliato, nell’antica Roma il pollice all’ingiù significava  rimetti la spada nel fodero mentre invece  il pollice all’insù… ahimè… estrai la spada…

Al di sotto dell’arena sabbiosa ancora oggi possiamo vedere (con un po’ di fantasia) l’infinita di corridoi, gabbie e ascensori che componevano l’ipogeo in cui erano rinchiusi i gladiatori, le bestie e anche le navi… si, le navi perchè l’arena veniva riempita d’acqua per inscenare delle battaglie navali!!

Roma Wanderlust (77).jpg
Interno del Colosseo

Onestamente se penso a tutto ciò che accadeva all’interno del Colosseo mi vengono i brividi ma devo riconoscere che è una delle testimonianze storiche più tangibili dell’epoca romana!!

La parola Colosseo non deriva dalle sue dimensioni ma dalla presenza del Colosso di Nerone, una enorme statua dell’imperatore posta nelle vicinanze dell’anfiteatro (purtroppo è andata perduta)!

Roma Wanderlust (49).jpg
Le arcate dell’Anfiteatro Flavio

Credo che come prima giornata sia sufficiente,

sicuramente avrete provato tantissime emozioni

e la stanchezza inizierà a farsi sentire…

non preoccupatevi, chiudete gli occhi,

vi attendono dei sogni incantevoli

poichè oggi il vostro cuore è colmo di meraviglie!!

FINE PRIMA PARTE

ROMA, IMPERATRIX MUNDI! – PARTE 2 

 

 

 

 

 

 

 

Annunci

10 thoughts on “Roma: Imperatrix Mundi !

  1. Tutto molto chiaro e preciso. E lo dico da cittadino che vive a Roma da più di vent’anni e che quindi consoce abbastanza bene la città. Vuoi sapere perchè i romani non amano l’altare della Patria? Perchè è ritenuto brutto, e soprattutto perchè la sua costruzione, inizi del ‘900, ha preso il posto di antichi resti romani ritenuti molto più belli e interessanti rispetto a ciò che i romani chiamano “la macchina per scrivere”. Solo una piccolissima precisazione. In piazza di Spagna c’è tuttora l’ambasciata di Spagna presso la Santa Sede.Se hai voglia di perdere un po’ di tempo, anche io ho dedicato un post sulla caput mundi. 😉

    Liked by 2 people

  2. una vita non basta per vedere Roma! Belle foto! Ho visto anche io quella bellissima mostra di Frida Kalho. La Scuderie del Quirinale era bella come la mostra-mi piacevano quelle scalline di pietra per i cavalli! Buon Viaggio, Cristina

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...