Jaipur, la capitale del Rajasthan – parte 1

Settembre 2013

JAIPUR, LA CITTA’ ROSA…la capitale del Rajasthan…regno di Sawai Jai Singh II…terra di oro e pietre preziose…impressionanti fortezze raggiungibili solo a “bordo” di elefanti…templi in cui regnano le scimmie…antichi e complessi strumenti astronomici costruiti in pietra e vivacissimi bazaar… Jaipur ci riserverà davvero tante emozioni…

Jaipur, tra elefanti, scimmie, oro e palazzi!

PRIMA PARTE

11265123_1637499409799418_7215429130694786895_n

Jaipur venne dipinta di rosa nei primi del ‘900 per onorare l’arrivo del Principe di Galles  (il rosa è associato all’ospitalità)…un colore che l’accompagnerà per tutta la vita poichè da quel giorno Jaipur diventa la città rosa!IMG_0763

La nostra visita comincia dallo scenografico Amber Fort, arroccato su una montagna e circondato da verdeggianti colline…

….e qui viene il bello…. chissà come raggiungeremo la sommità del forte??

…ma”prendendo l’elefante” naturalmente!!! 😀

IMG_0583Ci mettiamo in fila come per salire sulle giostre e dopo aver percorso una piccola scalinata è il nostro turno di sederci sul placido animale…una vera emozione!                                                                                         IMG_0597Ci accomodiamo sulla portantina e cominciamo a salire sul lungo percorso a zig zag che ci porterà all’interno del forte!!                                                                                                                                     La sensazione è meravigliosa anche se ogni tanto avevamo un po’ paura vista la vicinanza con lo strapiombo!!                                                                                     Saliamo lenti lenti, ci rilassiamo e ci godiamo unIMG_0614 panorama unico…le montagne dalla punta arrotondata sembrano dipinte da un illustre pittore…una muraglia le percorre tutte confondendosi con il paesaggio…dei giardini spettacolari prendono forma sotto il nostro naso e il nostro coloratissimo elefante ci saluta con la proboscide!

IMG_0611Che momento senza tempo!!

Quasi dispiaciuti varchiamo l’ingresso e scendiamo nella splendida terrazza del forte, un tempo utilizzata per le parate!

Patrimonio UNESCO il Forte Amber è davvero esclusivo… si snoda tra edifici sontuosi, portoni d’ingresso grandi come un palazzo, interni riccamente dipinti, curatissimi giardini,  templi e quartieri residenziali… tutto nel forte é stato arricchito e munito per proteggere i suoi cittadini.IMG_0650

Fino alla costruzione di Jaipur, Amber era la capitale del regno.                                              IMG_0662Entriamo nella Diwan-i-Aama ovvero la sala delle udienze pubbliche, sollevata su un podio e sostenuta da una serie di 40 colonne per poi attraversare la Ganesh Pole, una porta decorata con affreschi bellissimi tra cui, al centro, una raffigurazione di Ganesha.
Al secondo piano di questa porta – edificio troviamoIMG_0664 delle finestre traforate, usate dalle donne reali per guardare le udienze pubbliche che si svolgevano nel cortile sottostante.             Raggiungiamo il Seesh Mahal, la sala delle udienze private, meglio conosciuta come Sala degli Specchi, caratterizzato un’intricata serie di decorazioni floreali e geometriche fatte con gli specchi! IMG_0702Lo adoro!

IMG_0715Proseguiamo la visita tra corridoi, giardini e terrazze, palazzi d’estate ( avevano un rudimentale sistema di condizionamento) e palazzi d’inverno, magnifici affreschi e decorazioni!!

Non basterebbe una giornata intera per visitarlo tutto ma la nostra tabella di marcia è davvero lunga perciò dobbiamo andare…

Riscendiamo (stavolta in auto) e ci fermiamo in una piazzola a bordo lago per fare delle foto e…sorpresa: l’incantatore di serpenti!!IMG_0690

Proprio come ce lo immaginiamo…casacca bianca……flauto…cesto di vimini e…COBRA!!

IMG_0531
E’ stato davvero emozionante…incantevole e spaventoso allo stesso tempo…il cobra ci fissava come fossimo la sua preda più gustosa…brrrrr… l’incantatore voleva farci tenere il cobra in mano ma per la prima volta nella mia vita non sono riuscita ad accettare….incuteva davvero timore!!Meglio lasciarlo nel suo cestino!!;)

IMG_0782

Facciamo un’altra piccola sosta, senza dubbio d’obbligo, per ammirare il Jal Mahal, il “Palazzo d’Acqua”, costruito al centro del lago Man Sagar.

Purtroppo non possiamo entrare ma ci piace anche così, anzi, ci da ancora di più la sensazione di un luogo magico e misterioso!IMG_0786

Pensate che quattro livelli del palazzo sono completamente sommersi dall’acqua …solo due riescono ad emergere….un’isola palazzo!!

Si dice che, se nella foto si riesce a prendere il riflesso del palazzo sull’acqua, sarà di buon auspicio per il proprio matrimonio.IMGP6563

Purtroppo nella mia non si vede 😦 ma non c’era la luce adatta perciò era difficilissimo farla…non avrò la benedizione del Jal Mahal!IMG_0804

Lasciamo alle spalle il palazzo e visitiamo un bellissimo negozio di oro, argento e pietre preziose, così ci tiriamo su il morale!!

Una donna non può resistere, avrei comprato tutto ma nonostante i prezzi siano più bassi rispetto all’Italia…l’oro è sempre oro…va bè, mi sono rifatta gli occhi!!

Ora è il momento di visitare la città di Jaipur ed il famoso tempio delle scimmie!!

Vi aspetto!!

FINE PRIMA PARTE

<Tappa precedente                                                                                                                Prossima tappa>

Per le altre tappe del mio viaggio in India clicca qui!

Questo slideshow richiede JavaScript.

macchina fotograficaPer le altre foto clicca qui!

Silvia ♥

 

 

Annunci

2 thoughts on “Jaipur, la capitale del Rajasthan – parte 1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...